Eros Ramazzotti: "Alle ultime elezioni ho votato 5 Stelle. E lo rifarei"

Ausiliatrice Cristiano
Settembre 13, 2018

E oggi, nonostante gli oltre 35 anni trascorsi sui palchi di mezzo mondo e una celebrità che non conosce confini, Eros Ramazzotti non ha dimenticato le sue origini o il suo sogno "di un mondo diverso", ma con un realismo che ben si addice ad un uomo ormai con le idee chiare sulla vita ma anche sulla politica. Anche io ho avuto la tessera del Pci per alcuni mesi, ma alle ultime elezioni ho votato per il Movimento 5 Stelle. Alla vigilia del lancio del suo quindicesimo album "Vita ce n'è", in vendita dal prossimo 23 novembre, il cantautore romano ripercorre la sua carriera e si interroga sull'opportunità di continuare a fare musica.

"Era utopia e lo scoprì sulla sua pelle". Il leader leghista, spiega il cantante, vanta almeno un pregio: "Smaschera l'ipocrisia generale". "Ho passato qualche anno in cui non sapevo se continuare o fermarmi per sempre - confessa -. L'hanno fatto anche con me e posso dire che anche io come Ronaldo muovo una piccola economia che fa bene a qualcuno". Ci vuole tempo per cambiare e migliorare l'Italia: "parliamo di decenni, non di un anno o due", confessa il cantante di Cinecittà, che continua con una considerazione sul vicepremier Matteo Salvini, che, da figlio di comunista - come ricorda lui - forse non ci si aspetterebbe. "È un disco che considero un nuovo inizio".

Ancora per la prima volta Ramazzotti affiderà a Spotify la prevendita del "Vita ce n'è World Tour" e così i fan di tutto il mondo che si iscriveranno riceveranno una mail con un link dedicato dal quale potranno accedere all'acquisto del biglietto. L'annuncio - in meno di due ore - è stato visto da 70mila persone su Facebook è ha ottenuto decine di migliaia di 'mi piace' su Instagram. Eros Ramazzotti si fa la domanda e dà pura la risposta. Il 17 febbraio del prossimo anno, invece, debutterà a Monaco il tour mondiale che vedrà protagonista Eros nelle più belle e importanti arene dei cinque continenti. "E io quando gli altri lavorano e guadagnano sono contento". Mi sono chiesto se continuare avesse un senso perché mi sono detto: 'Che lo compongo a fare un disco tanto per farlo?'.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE