Un'anfora piena di monete d'oro trovata nel centro di Como

Paterniano Del Favero
Settembre 10, 2018

Secondo l'agenzia, "diverse centinaia di monete d'oro dell'epoca del tardo impero romano" sono state scoperte nel centro della città di Como durante degli scavi archeologici condotti nel sito dell'ex teatro Cressoni come parte dei lavori di restauro. Le monete sono state prese in consegna dalla Soprintendenza per i beni archeologici, che era già sul posto in quanto stava assistendo allo scavo per la realizzazione di una palazzina con appartamenti e box, in pieno centro storico a Como.

Perfettamente conservate, probabilmente risalgono al IV secolo d.C. o alla prima epoca bizantina. "Non ho visto ancora le monete - spiega al Corriere di Como il presidente della Società Archeologica Comense, Giancarlo Frigerio - ma non è la prima volta che si verificano delle scoperte simili". Da capire quale sia il valore complessivo del tesoro. "Per i resti romani di solito si deve scendere nel sottosuolo tra i due metri e mezzo e i tre metri, diversamente si tratterebbe di reperti medievali".

"Non conosciamo ancora nei dettagli il significato storico e culturale del ritrovamento - ha detto il ministro Alberto Bonisoli - ma quell'area sta dimostrando di essere un vero e proprio tesoro per la nostra archeologia". Sul valore nessuna stima, ma stando al perfetto stato di conservazione, al fatto che si tratta di monete d'oro e alla quantità, si può ipotizzare un valore abbondantemente superiore al milione di euro.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE