Mario Balotelli polemico: "Io sono forte, e voi?"

Rufina Vignone
Settembre 10, 2018

Molto critico, dunque, con tutto il calcio italiano, compresi i giovani per i quali l'attuale ct Roberto Mancini ha reclamato più spazio: "L'altro giorno ho visto la partita dell'Under 21, i giocatori hanno avuto un atteggiamento vergognoso: ho visto giovani presuntuosi e arroganti". E' così che Arrigo Sacchi ha criticato Mario Balotelli in un'intervista rilasciata nella giornata di ieri. Bisogna avere poche idee ma chiare. In particolare da Balotelli: "Il calcio è uno sport di squadra e l'intelligenza conta più dei piedi". Quindi, per prima cosa sceglierei giocatori che abbiano intelligenza.

Parole, queste, che non sono state digerite dall'agente del giocatore, Mino Raiola, che ha risposto così alle affermazioni di Sacchi: "L'intelligenza non serve solo nel calcio, ma anche nella vita". L'ex ct ha parlato di mancanza di spirito di squadra e di professionalita' da parte dei giocatori italiani, e di mancanza di progetti da parte dei dirigenti. Ecco, diciamo che basta lo spirito di squadra: "già quello ti fa essere una persona degna". Sacchi - affermai a microfoni di Adnkronos - deve solo ringraziare Berlusconi e pensare alla finale persa con la Nazionale perché quella squadra doveva vincere il Mondiale e lo ha perso lui. Dopo i rossoneri, non ha più vinto da nessuna parte e non ha diritto di dare lezioni. Una prestazione poco convincete di tutta la squadra che in lui ha trovato un ariete immobile.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE