Fca, l'assemblea azionisti conferma ad Manley. Elkann: "Organizzazione a fine mese"

Paterniano Del Favero
Settembre 10, 2018

Da venerdì 7 settembre Mike Manley è ufficialmente al timone di Fiat Chrysler.

Amsterdam, 6 set. (askanews) - Nel paese dei tulipani comincia per Fca e Ferrari la nuova era del dopo-Marchionne. Il presidente ha anche ricordato come il passaggio delle consegne fosse stato già previsto per il 2019.

Le due assemblee, negli uffici dello studio legale Loyens & Loeff nella città dei tulipani, si aprono con un minuto di silenzio in ricordo di Marchionne.

Sia Manley sia Camilleri erano assenti.

Louis Camilleri è il nuovo amministratore delegato della Ferrari.

L'assemblea straordinaria degli azionisti ha confermato la nomina di Manley con il 99,58% dei voti. Exor continuerà nella tradizione del passato per fare di Fca una società sempre più forte e indipendente, ha proseguito.

Manley sulla linea di Marchionne 'Vi posso garantire che con la leadership di Michael Manley ciò che ha fatto Sergio Marchionne negli ultimi 14 anni continuerà'. Per il manager maltese le sfide saranno altrettanto impegnative e la rotta da seguire, in continuità con la visione di Marchionne, sarà svelata nel nuovo piano industriale al Capital markets day del 18 settembre.Una giornata molto attesa, in cui saranno indicati i pilastri della strategia di Maranello per i prossimi anni. "Marchionne ha reso Fca una forte e indipendente società", ha detto Elkann nel corso dell'assemblea. Positiva, nella prima fase delle contrattazioni in piazza Affari, la reazione dei mercati, con un moderato rialzo per i titoli Fca (+0,33%) e uno più marcato per quelli Ferrari (+0,92%).

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE