Narcos, scoperta fossa comune

Bruno Cirelli
Settembre 9, 2018

Nell'area costiera di Veracruz, in Messico, è stata scoperta una fossa comune con i resti di almeno 166 persone. Secondo le prime analisi la fossa sarebbe stata scavata due anni fa.

Un testimone ha parlato di centinaia di persone sepolte clandestinamente in quel luogo. Nel marzo 2017 un'altra fossa contenente i resti di 250 persone era stata trovata nella stessa zona, nota per essere stata usata per anni dai narcotrafficanti per sbarazzarsi dei corpi delle proprie vittime. Il ritrovamento è avvenuto nello Stato costiero di Veracruz. Gli specialisti forensi stanno ancora lavorando sulla scena.

Il procuratore Winckler ha dichiarato ai giornalisti che gli investigatori hanno trovato anche circa 200 vestiti, oltre 100 carte d'identità e altri oggetti personali appartenenti alle vittime.

I parenti delle persone scomparse in Messico hanno organizzato da tempo diverse campagne per fare pressioni al governo e avere maggiori aiuti nel trovare i loro cari scomparsi.

Tra le vittime ci sono sia membri del cartello della droga che alcuni cittadini che cercano di raggiungere Stati Uniti e che si rifiutano di essere reclutati.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE