SPALLETTI PENSIERO - Spalletti tecnico/operaio: le tre C e Nainggolan

Rufina Vignone
Settembre 2, 2018

In attesa di tornare a riveder le stelle, e del debutto in Champions, in un girone che Spalletti ha definito "tostissimo", l'Inter prova a dimenticare un inizio di campionato non proprio esaltante.

Bologna-Inter si sfidano sabato 1 settembre alle ore 18 nell'anticipo del terzo turno del campionato di serie A.

La partita, che sarà trasmessa in diretta tv e streaming su pc, smartphone e tablet da Sky, è già una sorta di spartiacque per l'Inter, ancora alla caccia dei primi tre punti della stagione. Il man of the match non poteva che essere lui: Radja Nainggolan. Purtroppo è una sorte di canto del cigno, perché prima Keita si divora il 2-0 dopo un pasticcio targato Mattiello-Danilo, poi il neo entrato Candreva trafigge Skorupski con una zampata su assist dalla sinistra di Perisic.

Marcatori: Nainggolan 21' s.t., Candreva 37' s.t., Perisic 40' s.t. Icardi è ko, davanti c'è Keita. A centrocampo c'è Gagliardini.

Per sopperire al problema dei gol, Filippo Inzaghi conferma i due attaccanti titolari sperando che si sblocchino: saranno dunque Falcinelli e Santander a giocare, con Destro che sembra aver recuperato dai problemi fisici ma andrà soltanto in panchina. Andiamo dunque a vedere in che modo le due squadre potrebbero presentarsi sujl terreno di gioco dello stadio Dall'Ara, analizzando in maniera più approfondita le probabili formazioni di Bologna Inter. Al 67' Politano pesca Nainggolan in area, l'ex giallorosso controlla e poi lascia partire un destro imparabile. Inzaghi inserisce Orsolini e Okwonkwo, passando al 4-3-3, e la reazione dei rossoblù arriva, generando un'occasione importante: al 28′ Santander gira di testa un traversone al bacio di Mattiello e, come si dice in gergo, fa la barba al palo. C'è tempo però anche per il 3-0 di Perisic. Il campionato nerazzurro è cominciato.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE