Mazzarri: "Inter? Ritroverò col sorriso tutti quelli con cui ho lavorato"

Rufina Vignone
Settembre 2, 2018

E ha anche abbastanza irritato i 60 mila di San Siro - un po' di fischi alla fine sono arrivati - che hanno riempito lo stadio fiduciosi di avere quest'anno una squadra veramente competitiva, ma che in appena due giornate ha già accusato un handicap di 5 punti, che non è pochissimo (.).

L'Inter di Luciano Spalletti ieri dopo un ottimo primo tempo chiuso in vantaggio per 2 a 0 ha sperperato tutto nella ripresa facendosi rimontare dal Torino guidato da Walter Mazzarri. "Belotti? Sta bene. Il gol verrà anche e soprattutto con il gioco di squadra". "Abbiamo fatto bene per cinquanta minuti, poi ci siamo tirati indietro ed è ovvio che non si possono avere certe disattenzioni".

"L'Inter ha pagato l'enorme sforzo fisico del primo tempo - ha concluso Mazzarri - con i nostri giocatori fantasiosi davanti dobbiamo essere in condizione, come hanno dimostrato squadre come la Germania e l'Argentina sono uscite male dal Mondiale perchè non erano all'altezza delle altre a livello fisico". "Durante la partita ci sono mancate le certezze dello scorso anno, quelle che avevamo raggiunto nella corsa al quarto posto - ha proseguito l'allenatore ad Appiano Gentile -. Certo se ripeteremo prove come quella con il Sassuolo, siamo davvero l'anti-nessuno".

SCONFITTA - "Siamo una squadra forte, abbiamo l'obbligo di fare un campionato importante".

" Ci ho giocato tante volte, da padrone di casa ma anche tante volte da avversario".

VAR - "Ci sono state delle modifiche per avere giustizia più obiettiva per tutti, si accettano le modifiche e poi comportarsi di conseguenza". Può fare meglio, ha delle qualità, diventerà un grande calciatore. Cercherò di schierare chi mi darà più garanzie. Keita si deve mettere a disposizione come tutti. Invece, nonostante importanti operazioni di mercato portate a termine dalla società nerazzurra, l'avvio di campionato è stato decisamente sottotono.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE