Roma ko all'ultimo respiro

Rufina Vignone
Settembre 1, 2018

Per la rete del classe '98 è stato però decisivo Gonzalo Higuaìn con un assist di altissimo livello: pochi altri calciatori al mondo riescono a leggere quella linea di passaggio che ha permesso poi a Cutrone di trovarsi libero di spiazzare Olsen.

Il Milan conquista i primi tre punti del campionato all'ultimo respiro. Con Higuain e Dzeko a secco, a prendersi la scena sono stati Kessie e, soprattutto Cutrone. Inutile per i giallorossi il momentaneo pareggio realizzato da Fazio.

Stupisce invece Eusebio Di Francesco che passa alla difesa a tre e si affida all'estro di Pastore e al talento di Edin Dzeko per provare a scardinare la difesa rossonera, non irresistibile in occasione dell'esordio stagionale. Il giovane di Parè, subentrato nella parte finale, l'ha risolta. Oggi abbiamo giocato ancora meglio, ma non dimentichiamoci che ci sono gli avversari che quando vengono fuori hanno qualita'. Suso, Calabria e Calhanoglu ringraziano e si conquistano un primo tempo da leoni.

MILANO La Roma non si riprende e va ko per la prima volta in questo torneo. Manca la corsa, manca l'atteggiamento feroce, mancano gli schemi: la manovra di De Rossi e compagni appare troppo molle e compassata per spaventare la retroguardia del Milan che non trema praticamente mai.

Come se ne esce? Milan avanti con merito all'intervallo. Fa male. Forza Roma. Le critiche hanno investito sia Gennaro Gattuso che Eusebio Di Francesco, osservati speciali nella serata del San Siro.

Con questo 2-1, il Milan interrompe quantomeno la doppia striscia negativa contro la Roma. L'attaccante ha poi parlato del rapporto con Higuain: "Sappiamo tutti che giocatore è".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE