Sottraggono 2 libri in casa museo Quasimodo, denunciata coppia turisti

Ausiliatrice Cristiano
Agosto 30, 2018

Furto di pregiati testi storici al museo 'Casa natale di Salvatore Quasimodo' di Modica. Sono stati denunciati per furto aggravato in concorso. Era stato un dipendente del sito ad accorgersi che i due avevano in mano dei volumi che non si possono toccare, venendo redarguiti dal dipendente, che si era poi accorto dell´ammanco dei due testi storici dello scrittore, ovvero "Lettere d'amore a Maria Cumani" e "Tutte le poesie di Salvatore Quasimodo".

Ad accorgersene e a diramare l'allarme sono stati i collaboratori dell'associazione culturale Proserpina che si occupa delle visite guidate e della custodia della struttura. Con in mano una dettagliata descrizione dei due turisti che, peraltro, non avevano pagato il ticket d'ingresso, i poliziotti, li hanno individuati alla fermata dei pullman di corso Umberto I. La merce trafugata veniva restituita al personale dell'associazione culturale. I turisti di 48 e 49 anni, originari di Palermo, messi alle strette, durante la perquisizione della stanza di un b&b dove alloggiavano, hanno consegnato i due libri. L'attività di prevenzione e contrasto alla commissione dei reati in genere condotta dal personale del Commissariato P.S. di Modica, ha ancora una volta dimostrato rapidità ed efficacia nell'assicurare alle loro responsabilità gli autori di tale gesto inqualificabile, posto in essere ad uno dei beni più cari alla comunità di questo centro, recuperando per uno dei siti più importanti di Modica quanto maltolto.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE