A Chemnitz è stata caccia a straniero, Afd in piazza

Bruno Cirelli
Agosto 29, 2018

In piazza, ha spiegato, ieri c'erano "6.000 manifestanti di destra e 1.000 contromanifestanti di sinistra".

La cancelliera tedesco Angela Merkel ha ammonito che la "giustizia sommaria" è vietata e lo ha fatto anche attraverso le parole del portavoce del governo tedesco Steffen Seibert.

Al termine degli scontri il bilancio è stato di almeno 20 feriti: nove militanti di estrema destra, nove tra i contro-manifestanti e due agenti di polizia. Nel pomeriggio sono tornati a riunirsi nuovi manifestanti, di destra e sinistra.

In un contesto di sassaiole e lanci di petardi sono state diverse le aggressioni che la polizia ha tentato di contenere. Merkel ha difeso l'operato della polizia, "ha fatto quello che ha potuto", ma ha sottolineato di trovare "positivo e importante" che il ministro dell'Interno abbia promesso rinforzi alla Sassonia, in caso di bisogno. "Un numero ben più consistente di quanti ne fossero attesi".

"In generale, la notte in città è stata silenziosa", ha detto ai giornalisti un rappresentante dell'agenzia. Il ministro degli Esteri Heiko Maas, invece, ha fatto appello "alla difesa della democrazia". Dopo l'accoltellamento (con conseguente decesso) di un 35enne tedesco, reo di difendere la moglie da molestie, la cittadinanza è in piena rivolta dalla scorsa domenica. È in atto un'autentica "caccia all'immigrato" da parte dei manifestanti neonazisti che si sono tra l'altro scontrati anche con gli opposti manifestanti antifascisti: "Naturalmente la storia non si ripete, ma che una massa di gente di estrema destra si scateni in mezzo alla Germania e che le autorità siano sopraffatte ricorda ciò che accadde durante la repubblica di Weimar", scrive allarmato lo Spiegel questa mattina. Polemiche sono scoppiate per come è stato gestito l'ordine pubblico.

Dopo i cortei e gli scontri, 10 persone risultano indagate, per aver fatto il saluto nazista. Secondo le amministrazioni locali, le forze addette alla sicurezza hanno sottovalutato la situazione e la violenza degli estremisti di destra, e ci si chiede se non fosse stato possibile evitare meglio l'avvicinamento fra i manifestanti e contro-manifestanti, separati a fatica.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE