Atalanta-Frosinone 4-0 La Diretta Bis di Gomez per il poker finale

Rufina Vignone
Agosto 21, 2018

Ritorno in A amaro, invece, per i canarini. Per il resto del tempo e del match è un lungo monologo tecnico dei padroni di casa con Gomez che batte Sportiello in uscita. In difesa c'è Djimsiti al posto dell'infortunato Palomino, con Gollini in porta. Tre dei quattro gol dell'Atalanta sono derivati da nostre palle perse.

"Di questa sera salvo che finché siamo stati in partita siamo riusciti a tenere i ritmi alti dell'Atalanta, si iniziava a vedere sulle catene esterne si è visto che c'era qualche idea per non far giocare i loro esterni". Unico acuto dei ciociari il palo colto da Ciano all'11'.

Secondo tempo- Il gioco riprende con un'Atalanta propositiva che al 48′ trova il 2-0: cross perfetto di Gomez, Hateboer al volo trafigge Sportiello.

"Le cose vanno meglio del previsto". Ma l'Atalanta del Gasp è una cooperativa del gol, all'appello mancava solo Hateboer che ha rotto il ghiaccio in Europa, mentre Barrow e Zapata possono permettersi di tenere le cartucce per impallinare il Copenaghen. In pieno recupero Gomez cala il poker con un destro a giro dal limite leggermente deviato da Salamon. Poi il segreto è anche in un centrocampo fatto di tanta qualità e sostanza, con un Freuler che detta le azioni e un de Roon ovunque rubapalloni e pronto a ripartire, oltre a quel Pasalic che sta dimostrando tutta la sua qualità e "non ha ancora il ritmo degli altri e si sta adattando", spiega il Gasp, una volta centrocampista, un'altra volta dietro le punte. (1 Berisha, 31 Rossi, 23 Mancini, 7 Reca, 53 Ali Adnan, 4 Valzania, 9 Cornelius). In panchina: Bardi, Capuano, Ghiglione, Brighenti, Ariaudo, Crisetig, Beghetto, Besea, Cassata.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE