Concessione, scontro sulla revoca Atlantia: "Ci spetta il valore residuo" - Cronaca

Paterniano Del Favero
Agosto 19, 2018

Atlantia risponde: "Ci spetta il riconoscimento del valore residuo". Tra questi, si legge, "la concessione di Autostrade per l'Italia o il contratto di una sola concessione e' risolto o revocato in conformita' con i suoi termini o per ragioni di interesse pubblico" o "e' stato emanato un decreto ministeriale che concede ad un altro soggetto la concessione" o "l'autorita' competente dichiara che la concessione decade prima della data di scadenza".

Per Intermonte se la minaccia del Governo di una multa al concessionario da 150 milioni è "concreta", ben più complesso è il discorso sulla ipotetica revoca della concessione, poiché affinché ciò accada non solo "bisognerebbe ci fosse la prova di una seria violazione in corso delle condizioni del contratto", ma poi questo "dovrebbe essere seguito da un invito formale sanare la sua posizione che il titolare della concessione dovrebbe ignorare". Secondo il membro del Governo, sussistono "tutte le motivazioni per non pagare penali".

Nel frattempo i bond societari di Atlantia e di Autostrade per l'Italia scivolano ai minimi record. "Questo è ancor più vergognoso, pensano sempre al profitto". Il ministero dei Trasporti ha chiesto intanto alla società Autostrade (che riunirà il Cda straordinario il 21 agosto, il 22 ci sarà quello di Atlantia) di presentare entro 15 giorni un report che fornisca i dettagli degli adempimenti posti in essere per il funzionamento corretto del ponte e per la prevenzione degli incidenti e ha chiesto l'impegno al ripristino integrale del viadotto a costo totale della società entro un breve periodo di tempo. La Procura ha aperto un fascicolo per accertare le responsabilità del caso e sta procedendo con le indagini. La situazione fa molta rabbia, la verità è che gli utili netti che fanno queste società in regime di monopolio fanno arrabbiare tutti. Infine, sono stati avviati accertamenti per valutare se ci siano state inadempienze gravi da parte della società.

La nota è stata commentata dal ministro dell'Interno Matteo Salvini (qui gli ultimi aggiornamenti sul governo).

Si preannuncia una giornata da incubo in Borsa per Atlantia, la holding che controlla Autostrade per l'Italia, all'indomani dell'annuncio da parte del governo di volere revocare la concessione alla società che gestiva il tratto di autostrada interessata dal crollo di Ponte Morandi a Genova. Motivo per il quale, secondo Di Pietro, "il leader della Lega su alcune cose si defila".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE