Spalletti: "Vogliamo contendere lo scudetto alla Juve"

Ausiliatrice Cristiano
Agosto 18, 2018

Usciamo dalla fabbrica senza dover usare ulteriori prove.

Come si prepara il Sassuolo? E' chiaro che Nainggolan sarà la mina vagante. Basta andare a vedere lo score delle precedenti partite, è sempre stata una gara molto difficile. "Non ci sono più partite per andare a mettere a posto la squadra, ci sono le partite che contano".

Rosa. "Sento di avere una squadra forte perché al di là del mercato, ci conosciamo di più". Deciderà il tecnico se convocarlo o meno per Sassuolo. "Nainggolan? Dobbiamo stare attenti a non sbagliare nel recuperare il giocatore". L'Inter anti-Juve? Io cerco di sbagliare il meno possibile. Noi, Napoli, Roma, Milan, Lazio possiamo provare a lottare per il campionato. Noi ci siamo e vogliamo contendere lo scudetto ai bianconeri.

Perisic e Vrsaljko già titolari? "Mi aspetto di vederlo così, leader e uomo squadra, capace di capire che quello è il settore di campo dove fa la differenza". Perisic e Vrsaljko? Non hanno giocato neanche un'amichevole, dobbiamo ragionare in maniera corretta considerando anche lo sviluppo della partita. La società ha fatto un ottimo lavoro, non mi manca niente, sono entrati in squadra calciatori di spessore, di livello interista. A parte i nuovi, che mi incuriosiscono molto, Brozovic voglio che riparta dal finale della stagione passata. L'anno scorso è successo tutto agli ultimi minuti. La Juve è la più forte di tutte, ma non dobbiamo metterle in mano lo scudetto.

"Gli obiettivi sono sempre quelli di andare a posizionarci in un confronto europeo di quelli importanti". Poi vedere di volta in volta come si sviluppano le cose.

"Avevo fatto riferimento al pensare a voce alta, era soprattutto per non andare a illudere i nostri tifosi. Abbiamo voluto la bicicletta, ora dobbiamo pedalare". "Bisogna fare le cose con calma". "Certo, rispetto alla scorsa stagione molte squadre si sono rinforzate". "E' un calciatore forte che vive di calcio, può diventare il capitano di qualsiasi squadra per come è costruito nella testa e nei muscoli".

Skriniar, dopo il sovraccarico muscolare, ha iniziato l'allenamento con il gruppo, ma poi ha continuato a lavorare a parte.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE