Un grande Matteo Trentin è campione europeo

Rufina Vignone
Agosto 14, 2018

Matteo Trentin era raggiante ai microfoni della Rai nelle consuete dichiarazioni post gara: "E' incredibile, dopo tutto quello che ho passato".

Scortato da un fantastico Davide Cimolai, l'azzurro ha battuto in volata l'olandese Van de Poel e il belga Van Aert.

In maglia di Campione Europeo il 29enne trentino debutterà al Gp d'Amburgo, poi sfoggerà le "stellette" alla Vuelta di Spagna, prima di concludere la stagione al mondiale di Innsbruck, per il quale con la vittoria di oggi si è conquistato un posto. Volevo ringraziare tutti quelli che mi sono stati vicini, niente era andato diritto in questi 8 mesi. "Non voglio dimenticare nessuno, è una grandissima giornata". Ci eravamo parlati con Cimolai, doveva attaccare per portare i migliori allo scoperto. La pioggia non ci ha aiutati, in questa situazione dovevamo correre meno rischi possibile, alla fine la nostra tattica si è rivelata vincente. Ma come Nazionale ci siamo comportati in maniera perfetta. Grazie al ritmo elevato dei belgi rafforzati dagli italiani, nel finale si è formato un gruppo di 10 corridori in fuga con: Matteo Trentin e Davide Cimolai, i belgi Wout Van Aert e Xandro Meurisse, gli olandesi Mathieu Van Der Poel e Maurits Lammertink, il tedesco Nico Denz, il francese Pierre-Luc Perichon, lo svizzero Albasini e lo spagnolo Jesus Herrada Lopez. Per l'Italia è una storica doppietta, perché nei giorni scorsi Marta Bastianelli aveva vinto la prova femminile. Così il c.t. Cassani: "I ragazzi sono stati fantastici, mi hanno emozionato". Quello dei Campionati Europei di Ciclismo su Strada è senza dubbio il successo più importante della sua carriera.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE