Belgio, aggressione omofoba: picchiati fumettista italiano e marito

Bruno Cirelli
Agosto 13, 2018

Aggrediti e picchiati con una spranga di ferro perché gay.

"È stato brutale". Con questa didascalia, Mauro Padovani, fumettista italiano residente in Belgio, ha pubblicato tre foto nella sua pagina Facebook.

Padovani e Freeman, che è malato di Alzheimer, sono stati entrambi ricoverati in ospedale: hanno riportato contusioni e due vertebre schiacciate. Allora io sono uscito con quella cosa di metallo per bloccare il volante e gli ho detto "andate via!", per difendere mio marito.

Secondo Padovani, 46 anni, non è la prima volta che i due avevano atteggiamenti violenti nei loro confronti: in diverse interviste ai media locali, l'uomo ha raccontato infatti di un'escalation di insulti e azioni violente - e di relative segnalazioni alla polizia cadute nel vuoto -, poi culminate nell'aggressione del 9 agosto scorso. E l'ultima è stata in testa, per un attimo ho perso conoscenza e dopo mi sono ripreso.

Nello scatto, da sinistra, Mauro con il marito Tom.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE