Salvini: "Non toglieremo gli 80 euro né aumenteremo l'Iva"

Paterniano Del Favero
Agosto 12, 2018

Autorevoli fonti di Palazzo Chigi hanno smentito la notizia e gli stessi ministri Matteo Salvini e Luigi Di Maio hanno rilasciato dichiarazioni pubbliche per rassicurare gli italiani: l'Iva non aumenterà e gli 80 euro in busta paga rimarranno. Se è così convinto della bontà di questo provvedimento, allora Di Maio potrebbe prendere in considerazione da subito la flat tax sui redditi incrementali come teorizzata da Giorgia Meloni, che non costerebbe niente, potrebbe essere una bella spinta a lavorare e produrre di più, e potrebbe addirittura portare alla luce non poco sommerso. A "In Onda" su La7 il ministro pentastellato ha ribattuto: "Se si vuole giocare con questa storia dell'Iva e dei ritocchi si faccia pure, ma il nostro obiettivo è non aumentarla e vale sia per il M5s che per la Lega". L'Iva non aumenterà: non vogliamo togliere soldi ma tagliare sprechi e favori.

Agenpress - "I cittadini hanno un vantaggio: per saperlo basta leggere il contratto. I cittadini devono stare tranquilli perchè le mani in tasca non gliele mettiamo". "Le persone valide non possono restare precari a vita" fa sapere il ministro e vicepremier. E poi torna sugli incentivi per i contratti a tempo indeterminato degli over 35: "Abbasseremo i costi del lavoro per i contratti a tempo indeterminato e poi passeremo a fare gli investimenti". "La norma sblocca fondi che i Comuni potranno utilizzare da subito", spiega. "Noi gestiremo i conti pubblici con il massimo della responsabilità".

Il vicepresidente del Consiglio, Luigi Di Maio, fissa due obiettivi per i prossimi mesi in tema di riforme costituzionali: il primo è il taglio del numero dei parlamentari da portare avanti già a settembre.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE