Violenti scontri Bucarest, il presidente critica la polizia

Bruno Cirelli
Agosto 11, 2018

Sono 65 le persone ricoverate, tra loro anche 9 agenti anti-sommossa. La folla si è radunata fuori dal palazzo del governo, scandendo le parole "ladri" e "dimissioni". Centinaia di persone hanno tentato di forzare i blocchi della polizia e gli agenti hanno risposto con lacrimogeni e spray urticanti, respingendoli. Lo scorso mese Iohannis aveva licenziato la procuratrice anticorruzione Laura Codruta Kovesi, che era considerata un simbolo della lotta contro questo tipo di illecito, elogiata da Bruxelles. Le proteste anti-governative ieri a Bucarest hanno raccolto nelle strade decine di migliaia di persone da tutto il paese e dall'estero, che chiedevano al governo socialdemocratico di dimettersi.

La protesta è degenerata nella tarda serata: la polizia ha lanciato lacrimogeni e sparato acqua, mentre alcuni dimostranti tiravano pietre, bottiglie, fumogeni e petardi.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE