Mandzukic è tornato a Torino! E la Juve lo celebra

Rufina Vignone
Agosto 9, 2018

Una frase che ha scatenato i tifosi, soprattutto quelli nerazzurri, speranzosi che il centrocampista croato non faccia rotta su Madrid, bensì su Milano, dove l'intero popolo interista lo aspetta a braccia aperte. Così dopo il post su Instagram a poche ore dalla fine delle vacanze ("La vita è un affare in bianco e nero"), Super Mario è riuscito a fare anche meglio, coinvolgendo nelle proprie fatiche social pure Luka Modric. Paulo Dybala ha festeggiato insieme ai suoi tifosi il raggiungimento del traguardo dei 20 milioni di followers su Instagram: lontano dai 138 milioni di CR7 ma sicuramente degno di essere celebrato.

"Una comunità che mi sostiene: siamo una nazione". Ma anche la Juventus non vedeva l'ora che il suo guerriero tornasse ad allenarsi. Fisicamente e nel colpo di testa, il croato è anche superiore a quel Karim Benzema che a Madrid ha assecondato l'avvicinarsi di Cristiano alla porta avversaria. "Siamo la Dybala Nation". Naturalmente a cascata sono arrivati messaggi di tenore molto diverso, c'è chi si è lamentato per quelle parole, chi ha inneggiato al giocatore e chi invece lo ha attaccato con forza.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE