STAMPA/Avellino- Al Tar si riaccende speranza di B

Rufina Vignone
Agosto 7, 2018

E' stato rigettato il ricorso presentato dall'Avellino al TAR del Lazio: il club campano è stato così escluso dal campionato di Serie B, da dove erano stati respinti già nei primi due gradi di giudizio, dopo che la CO.VI.SO.C non aveva ritenuto valida la fideiussione presentata al momento dell'iscrizione. L'Avellino chiedeva la sospensiva del provvedimento per poter disputare le prime giornate, ma intorno alle 15 è arrivata la decisione definitiva.

Il club irpino è stato estromesso per aver presentato in ritardo la fidejussione.

Nessuna sospensione cautelare urgente, quindi, dei provvedimenti con i quali è stata disposta la non ammissione dell' Avellino al campionato di Serie B per la stagione sportiva 2018-2019.

In mancanza, la società si vedrebbe costretta a depositare in tribunale i libri contabili e attendere il fallimento. Abbiamo la procura di numerosi giocatori che potrebbero rafforzare l'organico dell'Avellino, siamo pronti a potenziare la squadra in qualsiasi categoria militerà. L'attuale società non ha i tempi tecnici per iscriversi né in Serie C né in Serie D. Perché rinasca il calcio ad Avellino, serve dunque la creazione di una nuova società, con una proprietà nuova.

E l'inizio del campionato di Serie B, di cui non è stato ancora sorteggiato il calendario, rischia seriamente di slittare. La terza sezione del Tar del Lazio, presieduta da Giampiero Lo Presti, ha concluso l'esame del caso, confermando il verdetto del Collegio di garanzia del Coni. In più, il Tar ha ritenuto che "le censure spiegate avverso le regole e prescrizioni di cui ai Comunicati Ufficiali Figc n. 27/2018 e 49/2018 non sono esaminabili in applicazione del cosiddetto vincolo della pregiudiziale sportiva; la disciplina dell'art. Si determina un danno irreparabile per l'Us Avellino, condannando la storia di una città e di una provincia che sono state dieci anni in serie A e tantissimi in serie B. Ci si è trincerati dietro formalismi dimenticando anche tanti altri aspetti".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE