Square Enix ha deciso di cambiare genere a Final Fantasy VII Remake?

Geronimo Vena
Agosto 6, 2018

Il mondo dei videogiochi molto spesso si anima di storie tristi come le migliori tragedie greche; queste storie alle volte vengono fuori da semplici parole messe nel contesto sbagliato, da dichiarazioni fuorvianti fatte uscire dagli sviluppatori durante un' intervista non proprio felicissima, da un genere videoludico citato in un' offerta di lavoro. Quello che si chiedeva a Square Enix da Final Fantasy VII Remake era soprattutto la possibilità di rigiocare il grande classico con una nuova veste, in grado di sfruttare l'attuale stato della tecnologia videoludica, ma una trasformazione di un gioco fondamentalmente strategico e riflessivo in un action ha l'aria di uno snaturamento, più che di un'attualizzazione.

Considerando l'attesa e l'alone di mistero che ancora circonda Final Fantasy VII Remake, qualsiasi minima notizia riguardante il gioco Square Enix viene tenuta in alta considerazione da parte della vasta community di giocatori che sta aspettando questo gioco, figuriamoci quando si parla di elementi strutturali di un certo rilievo.

Poco fa in rete è emerso un annuncio di lavoro che riguarderebbe Final Fantasy VII Remake in cui viene descritto, che sarà ricreato come un action game.

Richiesta esperienza nella creazione di effetti 3D. Questa offerta di lavoro, destinata al reclutamento di VFX designers, suggerirebbe che il titolo sarà un action.

Insomma Square Enix al momento è alla ricerca di gente con del potenziale nella post produzione, vi ricordiamo che il titolo è attualmente in fase di sviluppo su PlayStation 4.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE