Milan, Suso tira una frecciata a Bonucci

Rufina Vignone
Agosto 5, 2018

Dico sempre che amo il MIlan e che la mia famiglia è molto felice. Con queste parole, rilasciate in un'intervista al quotidiano iberico 'Marca', il 24enne chiarisce la sua posizione e parla anche di rinnovo contrattuale: "Con la nuova proprietà, ci siederemo a parlare nuovamente di rinnovo". E per me è un orgoglio. Anche se la Juventus ha vinto gli ultimi Scudetti, uno sa e sente che il Milan è uno dei club più forti. "È una gioia che io sia uno dei giocatori più importanti al Milan". "Somiglia abbastanza alla Spagna, si mangia bene, si vive bene e il tempo non è male". "Da quando ha preso il comando, siamo migliorati". "Mi piacerebbe rimanere ma piu' avanti vorrei misurarmi di nuovo col calcio spagnolo, la Spagna e' casa mia". Il livello della squadra aumenta. Se è l'anno buono per lui, lo sarà sicuramente anche per noi.

Proprio con il tecnico rossonero Suso sembra aver stretto un rapporto particolare: "Rino ha una DNA da Milan, tanta grinta ed entusiasmo". Ho avuto 4-5 offerte per andar via ma il club non era disposto a negoziare. Ma questo succederà in un futuro lontano, per ora Suso ha la testa solo al Milan. Bonucci? Perdiamo in leadership ed esperienza, ha portato diverse cose in una squadra molto giovane. "Quest'anno, con il nuovo allenatore da subito, l'obiettivo è quello di tornare in Champions League". Non è ancora ben chiaro se Jesus abbia parlato così perché c'è già stato un abboccamento con la dirigenza o perché abbia voluto esprimere pubblicamente il desiderio di prolungare la permanenza, scrive La Gazzetta dello Sport. "Sarebbe un sogno giocare all'Europeo o al Mondiale".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE