Poste, l'utile migliora ma scendono i ricavi

Paterniano Del Favero
Agosto 4, 2018

"Poste Italiane procede con una solida attuazione degli obiettivi di Deliver 2022 e la performance del secondo trimestre conferma i primi impatti positivi dell'esecuzione del piano. Confermiamo i nostri obiettivi 2018 sia a livello di Gruppo che unità di business". L'utile netto, inoltre, cresce a due cifre nel trimestre e su base semestrale, anno su anno, come segue: profitti Q2 2018 a +57,2% a 250 milioni di euro, ed utile semestrale a 735 milioni di euro con un balzo anno su anno pari al 44,1%. Il risultato operativo del secondo trimestre e' di 350 milioni (+9%).

Poste Italiane confermati gli obiettivi sul 2018 dopo aver chiuso il secondo trimestre dell'anno con utili in deciso rialzo. "Sono molto soddisfatto dei primi risultati del nuovo modello di recapito (Joint Delivery Model) e dalla perfetta esecuzione del suo piano di attuazione" - ha commentato Matteo Del Fante, Amministratore Delegato e Direttore Generale di Poste Italiane -.

L'utile netto dei servizi finanziari nel trimestre e' di 120 milioni (+21%). Gli altri costi operativi calano del 10,9% nel semestre a 1,5 miliardi. I ricavi del gruppo sono stati pari a 2,5 miliardi nel secondo trimestre 2018 e 5,4 miliardi nel primo semestre 2018 (-4,5% rispetto al secondo trimestre del 2017, -1,3% rispetto al primo semestre 2017). Il risultato operativo nel settore Corrispondenza, Pacchi e Distribuzione ha registrato una forte crescita, raggiungendo €184 milioni nel semestre in esame.

Il totale delle masse gestite al 30 giugno ha toccato quota 510 miliardi di euro. Un dato che ha beneficiato di 4,4 miliardi di raccolta netta. A contribuire al miglioramento è stato anche l'effetto positivo degli interessi maturati sui buoni postali pari a €3,7 miliardi.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE