Napoli, Ancelotti può ritrovare Darmian: co-titolare per le due corsie

Ausiliatrice Cristiano
Agosto 3, 2018

Il Napoli è a Dublino, dove affronterà il Liverpool nella prima di tre prestigiose amichevoli in giro per l'Europa. Un test importante per gli uomini di Ancelotti, per proseguire il cammino nel precampionato in attesa dell'esordio ufficiale. Ci aspettano tre sfide difficilissime, cercheremo di scendere in campo e dimostrare il nostro valore. "La vogliamo affrontare nel miglior modo possibile, per fare una grande prestazione".

Il Liverpool sarà schierato con il consueto 4-3-3 con Grabara in porta, Moreno, van Dijk, Klavan, Camacho a comporre la line difensiva, in mezzo al campo ci saranno Milner, Fabinho, Lallana mentre il trio d'attacco sarà composto da Salah, Sturridge, Mane. Curiosamente, passando al Liverpool, il portiere brasiliano ha legato il proprio destino alla squadra europea dalla quale ha subito più gol in carriera: ben 7, nella doppia semifinale dell'ultima Champions League.

L'attaccante azzurro ha analizzato così queste prime settimane di lavoro col neo-allenatore: "Abbiamo scoperto un grande uomo". Sfumati per motivi diversi Arias e Sabalay (dopo i controlli fisici), il club partenopeo ha sciolto le riserve sul profilo ideale per Carlo Ancelotti per sopperire anche all'assenza di Faouzi Ghoulam a sinistra che avrà bisogno ancora di un paio di mesi per il recupero ideale. Ha sempre allenato grandi campioni, noi siamo dei ragazzi che diamo il massimo in tutti gli allenamenti e per questo ci ha fatto i complimenti sin dal primo giorno. Cosa mi chiede rispetto a Sarri? "Di lavorare più tra le linee - ammette Insigne - e io cerco di mettermi a disposizione dei compagni". Insigne è fiducioso per la nuova stagione: "Possiamo giocarcela con tutti, siamo sempre gli stessi da 3 anni".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE