Morso da ragno violino: le informazioni del centro antiveleni del Gemelli

Barsaba Taglieri
Luglio 22, 2018

Predilige luoghi dove ci sono spazi verdi, proprio come nelle zone tra via Ardeatina e via Laurentina e si spera che non si propaghi in altre zone.

Ragno violino, ecco dove vive.

Ragno violino fobia in Italia.

Il ragno violino lo si può trovare sia nelle aree di campagna sia in città. In casa si può riparare dietro a mobili, battiscopa, sotto le scatole di cartone o anche all'interno di guanti, calzature e biancheria.

Il dott. Maurizio Soave, esperto di Tossicologia che ha curato la scheda informativa del centro antiveleni della Fondazioni Gemelli, consiglia il ricorso al Centro Antiveleni: "In casi particolari il morso può provocare una lesione della cute di tipo emorragico e necrotico che non differisce da quelle provocate da altre tossine biologiche come ad esempio quelle di altri ragni, degli imenotteri (api, vespe, calabroni), animali marini, etc.".

Chiudete i fori e rimuovete gli insetti morti che ci sono in casa, perché sono una succulenta fonte di cibo per il ragno violino. Il ragno violino è sempre stato presente in Italia e non esistono dati che giustifichino un aumento del livello di attenzione rispetto alla pericolosita' dell'esposizione dell'uomo al morso del ragno. Il ragno violino normalmente non è un animale aggressivo e attacca solo se si sente in pericolo o se viene disturbato. Il suo nome deriva da una caratteristica macchia a forma di violino che ha sul corpo. Non esistono dati in favore di una particolare significativita' della riproduzione del ragno violino e in ogni caso non si puo' parlare di fenomeni di infestazione. Il ragno violino e' da sempre presente nel Lazio e in Italia e casi di morsi sono da sempre raccolti e documentati dai Centri Antiveleni. Nel 2015 e nel 2017 si sono verificati due decessi in Italia che, inizialmente attribuiti al morso di un ragno violino, sono stati poi riconosciuti come causati dalle gravi patologie preesistenti dei due pazienti. "Non esistono quindi al momento dati che comprovino che il morso del ragno violino è potenzialmente mortale per individui sani". Col passare dei giorni ha cominciato ad avvertire una strana sensazione di indolenzimento delle parti lese, ma nulla di così serio da far pensare a conseguenze peggiori. "Nella stragrande maggioranza dei casi - sottolinea Soave - il morso provoca fenomeni locali di scarso significato clinico (arrossamento, prurito, irritazione) e non è assolutamente appropriato allarmarsi recandosi nei Pronti Soccorso".

Cosa fare? Il Centro antiveleni descrivendo le circostanze dell'esposizione e i segni e sintomi eventualmente presenti.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE