Marchionne lascia Fca: può cambiare qualcosa in casa Juve?

Paterniano Del Favero
Luglio 22, 2018

Le parole di quel comunicato hanno fatto pensare al peggio e la nota personale diffusa da John Elkann va nella stessa direzione.

Mike Manley è il nuovo amministratore delegato di Fca al posto di Sergio Marchionne. Il manager originario di Chieti, a capo della Fiat dal 2004, sarà sostituito da Mike Manley nell'incarico di amministratore delegato di Fca.

L'EREDITÀ - "Fin dal nostro primo incontro, quando parlammo della possibilità che prendesse le redini della Fiat - continua Elkann - ciò che mi ha veramente colpito di lui sono state le sue qualità umane". Sergio Marchionne ha accantonato Lancia, portando però Alfa Romeo ai fasti del passato grazie ad un'operazione complessa e di successo.

Sono peggiorate le condizioni di Sergio Marchionne.

Notizie più precise non se ne hanno; sull'argomento c'è riserbo ogni oltre immaginazione, tanto che appena 24 ore fa la Fca aveva smentito ufficialmente persino la convocazione delle assemblee di oggi e la redistribuzione delle deleghe.

Secondo quanto ha riportato Lettera43, Marchionne avrebbe avuto bisogno di un breve periodo di convalescenza prima di dedicarsi alla successione, che era nell'aria già da diversi mesi e che sarebbe dovuta avvenire nel corso del 2019.

Nel comunicato ufficiale del cda la conferma che Marchionne non potrà èiù riprendere la sua attività lavorativa. È sempre Marchionne che in Italia si chiama fuori dal capitalismo di relazione, fa uscire Fiat dal salotto buono di Mediobanca e dall'editoria, e poi da Confindustria. "Una persona di cui fidarsi, un mentore e, soprattutto, un amico (.) Per me è stato un privilegio avere Sergio al mio fianco per tutti questi anni".

A proposito del titolo del Manifesto è il senatore leghista Roberto Calderoli: "La sinistra che fa sempre la morale a tutti e si crede moralmente superiore oggi non si vergogna per il titolo del loro quotidiano Il Manifesto, un titolo rivoltante su Marchionne e le sue gravi condizioni di salute?". FUTURO MANLEY - Nella sua lettera Elkann guarda ormai al futuro: "Già anni fa, abbiamo iniziato a lavorare ad un piano di successione che avrebbe garantito continuità e preservato quella cultura unica che vive in Fca".

Fca, Marchionne e la cravatta: "Non la indosso da 10 anni, non so più fare il nodo" Sergio Marchionne lo aveva promesso, a gennaio 2018, al Salone dell'Auto di Detroit: "Se avremo raggiunto l'obiettivo dell'azzeramento del debito, a Balocco mi metterò la cravatta". "Chiedo a tutti di comprendere l'attuale situazione, rispettando la privacy di Sergio e delle persone che gli sono più vicine", conclude Elkann.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE