Alla Fiat è finita l'era-Marchionne, Mike Manley nuovo ad; Uliano: "Chiediamo continuità"

Rufina Vignone
Luglio 22, 2018

Il Consiglio proporrà quindi alla prossima Assemblea degli Azionisti, che sarà convocata nei prossimi giorni, che Manley sia eletto nel Consiglio in qualità di amministratore esecutivo della Società. E' l'uomo del miracolo Jeep, Mike Manley, il successore di Sergio Marchionne alla guida di Fca. Il cambio al vertice - secondo le indiscrezioni- sarà deciso oggi nel cda della Rossa. Louis Carey Camilleri si è formato in Philip Morris International e attualmente è già nel board di Ferrari. Divorziato dal 2004, Camilleri è padre di tre figli e parla correntemente inglese, francese, italiano e un po' di tedesco. La sua famiglia, di origini maltesi, ha vissuto a lungo al Cairo, in Egitto.

Nella mattinata di oggi si era diffusa notizia della convocazione d'urgenza dei Cda di Fca, Ferrari e Cnh industrial per esaminare il nodo della successione all'amministratore delegato Sergio Marchionne, visto il prolungarsi della degenza per l'intervento chirurgico di inizio mese alla spalla. Indiscrezioni in tal senso erano state riportate nella notte anche da Automotive News. Una continuità che ha consentito di salvare dal fallimento due realtà importanti come Fiat e Chrysler, trasformandole in un grande gruppo industriale che produce oltre 4,7 milioni di vetture con oltre 240.000 dipendenti nel mondo. Per questo, il manager "non potrà riprendere la sua attività lavorativa".

Negli ultimi giorni, si è però diffusa la voce che l'amministratore delegato del gruppo non avrebbe potuto parteciparvi. Ma è nel 2009 che Marchionne compie il suo miracolo manageriale: in un'America piegata dalla crisi finanziaria - che da Wall Street aveva ormai raggiunto anche l'economia 'reale' - Fiat ottenne dall'Amministrazione Obama il 20% di Chrysler, una delle 'Big Three' dell'automobilismo Usa, che, dopo la fallimentare alleanza con Daimler, era praticamente fallita. Manley, alla guida del marchio su cui lo stesso Marchionne stava puntando più di tutti, la spunta alla fine sui concorrenti, in particolare sul direttore finanziario, Richard Palmer, e sul responsabile di gruppo per l'area Emea, Alfredo Altavilla. L'ultima uscita pubblica del manager italo-canadese risale al 26 giugno, giorno in cui ha partecipato alla cerimonia di consegna di una Jeep Wrangler ai Carabinieri a Roma.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE