Incidente per Marco Paolini: annullato lo spettacolo ai 'Giardini al Cubo'

Ausiliatrice Cristiano
Luglio 20, 2018

Paolini è indagato per l'ipotesi di lesioni gravissime.

L'attore Marco Paolini è tra gli automobilisti coinvolti in un grave tamponamento avvenuto nel pomeriggio del 17 luglio sull'autostrada A4, tra i caselli di Verona Sud e Verona Est, nel quale due donne sono rimaste ferite. Nello schianto, la Cinquecento è letteralmente "volata" sopra la barriera che delimita le due carreggiate, finendo sulla corsia opposta della Tangenziale. Lascia il marito Massimo e due figli. La donna è morta all'ospedale di Verona, dove era giunta in condizioni disperate. "È stata colpa mia", ha detto Paolini, una volta uscito dalla caserma, "mi sono distratto e ho colpito l'auto"; successivamente è stato portato in ospedale per accertamenti.

L'attore, sotto choc, sentito a lungo dagli agenti della Polstrada, ha avuto un atteggiamento fortemente collaborativo. L'attore Marco Paolini vede aggravarsi la sua posizione: la passeggera a bordo della Fiat 500 da lui tamponata a forte velocità sulla A4 in provincia di Verona, a cui si era fermato il cuore dopo l'impatto, e poi rianimata, è morta. L'attore bellunese, celebre per le sue 'orazioni civilì in teatro, come 'Vajont', e il vasto impegno nelle produzioni culturali, pur sconvolto ha dato immediatamente piena collaborazione agli investigatori: si è sottoposto all' alcoltest, risultato negativo, ai prelievi biologici, ha consegnato lo smartphone per i controlli di rito - ma non era al telefono in quel momento - ed ha ammesso le proprie responsabilità.

Un attimo di distrazione, fatale, che per pochi istanti non gli ha fatto vedere la strada.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE