Chi è Assia Montanino, assunta da Di Maio come segretaria al ministero

Paterniano Del Favero
Luglio 19, 2018

Commenta così Di Maio la notizia apparsa oggi sul Giornale dell'assunzione come sua segretaria per 72mila euro all'anno di Assia Montanino, 26enne di Pomigliano D'Arco, il comune dell'hinterland napoletano da cui arriva Di Maio e dove vive la famiglia del ministro del Lavoro. Stesso ruolo ricoprirò a breve al Ministero dello Sviluppo economico - ha scritto Assia Montanino, all'anagrafe Assunta - Due ministeri, uno stipendio solo, pur avendo diritto a due stipendi. Le illazioni sulle sue competenze avanzate sono "inaccettabili e gli autori ne dovranno rispondere in tribunale".

"E con responsabilità importanti", ha aggiunto.

E ha raccontato: "Vengo dallo stesso paese del ministro Di Maio e questa è stata senza dubbio una 'fortuna': perché così lui ha conosciuto diversi anni fa mio padre, che si era appena ribellato contro gli usurai, e mi ha dato un'opportunità, come l'ha data ad altri studenti universitari per uno stage presso la vicepresidenza della Camera". E' triste notare come un giovane in Italia debba costantemente difendersi dalle accuse di incompetenza, solo per un fattore legato all'età anagrafica. "Il fatto di avere "solo" 26 anni credevo fosse un elemento positivo e non di demerito, in un Paese in cui non si fa altro che dire "largo ai giovani". Mi sono guadagnata stima e fiducia di tutti lavorando sodo per anni. A riguardo fonti del Movimento 5 Stelle spiegano a ilfattoquotidiano.it che Assia Montanino "non è una segretaria, ma il capo della segreteria del ministro del Lavoro" (incarico che la vede disponibile "h24, sette giorni su sette") e che "sarà anche capo segreteria del Ministero dello Sviluppo Economico, con un unico stipendio, quello attuale". Come donna, ha poi osservato, che in molti articoli e fotografie private pubblicate "c'è un sessismo nemmeno troppo velato. Purtroppo certi media contribuiscono non solo a diffondere falsa informazione, ma anche a inchiodare l'Italia a un medioevo culturale". "Definirla una segretaria è una scorrettezza". La risposta è nell'articolo 6 del primo decreto: "Il capo della segreteria particolare e il segretario particolare del ministro, nonché i capi delle segreterie dei sottosegretari di Stato, sono scelti fra persone anche estranee alla pubblica amministrazione, sulla base di un rapporto fiduciario con il ministro o con i sottosegretari interessati".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE