Vertice Gb-Usa, Trump alla May: "Brexit è una benedizione"

Bruno Cirelli
Luglio 15, 2018

Decine di migliaia di manifestanti hanno sfilato per le vie di Londra per protestare contro la visita del presidente degli Stati Uniti Donald Trump. Donald Trump aspetta come "una benedizione" l'uscita della Gran Bretagna dall'Ue e tende la mano a un futuro accordo di libero scambio con Londra a conclusione di un vertice con la premier Theresa May burrascoso come forse mai prima nella storia dei due Paesi alleati, fin da quando Winston Churchill coniò l'espressione 'special relationship'. Debole Madrid (-0,25%), mentre Milano oscilla a +0,43%.

È stata la stessa inquilina di Downing Street a riferirlo in un'intervista alla Bbc: "L'ho trovata una soluzione un po' troppo brutale", ha aggiunto.

"In realtà ho detto precisamente a Theresa May come [portare avanti gli accordi], ma non mi ha ascoltato". "E ora il suo piano per l'addio all'Europa rischia di uccidere un possibile accordo commerciale con gli Stati Uniti". Abbiamo concordato di avere un accordo di libero scambio tra i nostri due Paesi. Che non ha perso l'occasione per sottolineare che l'ex ministro degli Esteri britannico Boris Johnson, "nemico" di May, sarebbe un buon premier al suo posto.

Eppure, dopo la doccia fredda alla premier arrivata sottoforma di critica alla sua linea morbida, il presidente americano aveva ammorbidito a sua volta la linea di pensiero, sostenendo che il progetto di May consentirà di proseguire l'intesa commerciale con gli Stati Uniti.

Parlando alla conferenza stampa congiunta con Theresa May dopo il vertice di oggi ai Chequers, Donald Trump ha definito da parte sua la relazioni fra Usa e Gran Bretagna "indispensabili per la libertà, la prosperità e la giustizia" nel mondo.

Trump o meno, May chiede comunque appoggio a tutti, anche ai più critici che, ormai, sembrano aver superato lo choc per le doppie dimissioni di Davis e Johnson, così come lo spauracchio dei laburisti di Jeremy Corbyn, tutt'ora alla finestra in attesa di sviluppi.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE