Pornostar Stormy Daniels arrestata in uno strip club

Bruno Cirelli
Luglio 14, 2018

A renderlo noto è stato il suo avvocato, Michael Avenatti, definendo l'arresto una "totale trappola".

Oggi, 12 luglio 2018 la pornodiva Stormy Daniels, finita nel mirino dello scandalo dopo aver confessato di essere stata pagata 130 mila dollari per tenere segreta la sua possibile relazione con il presidente degli Stati Uniti Donald Trump, è stata dichiarata in arresto a [VIDEO]Columbus, in Ohio.

L'avvocato della Daniels ha detto alla Nbc News che, a suo avviso, "erano presenti nel club poliziotti sotto copertura, pronti a intervenire, com'è successo, in caso di presunta violazione". "Puzza di disperazione. Combatteremo tutte le false accuse", ha scritto il legale in un post con hashtag #basta.Daniels, il cui vero nome è Stephanie Clifford, sarebbe accusata di aver permesso a un cliente di toccarla, in modo non sessuale, mentre era sul palco del Sirens Gentlemen's Club di Columbus, violando così le leggi dello Stato. Lotteremo contro tutte queste finte accuse. "Stanno destinando risorse per l'applicazione della legge a operazioni come questa? Contesteremo con veemenza tutte le accuse", ha scritto online.

Alcuni periodi prima delle elezioni presidenziali di due anni fa, Cohen offrì 130 mila dollari alla Daniels in cambio di tacere.

"È un provvedimento che ha motivazioni politiche".

Attraverso responsabili della Casa Bianca il presidente ha smentito "l'affair", malgrado Cohen abbia ammesso di aver pagato i 130mila dollari a Daniels nell'ambito dell'accordo. Il leader americano, che inizialmente aveva affermato di essere estraneo alla faccenda del pagamento, ha invece inseguito confermato di aver rimborsato il suo ex avvocato.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE