Taranto, sotto sequestro 16 tonnellate di cibi surgelati scaduti: un denunciato

Paterniano Del Favero
Luglio 13, 2018

Nel corso di una verifica ispettiva presso un deposito all'ingrosso di prodotti surgelati, hanno rinvenuto un ingente quantitativo di prodotti alimentari la cui scadenza, a volte superata anche da alcuni anni, era stata modificata mediante l'applicazione di etichette contraffatte. L'uomo è accusato di aver detenuto in cattivo stato di conservazione 3.600 bottiglie d'acqua destinate alla vendita. Sono 16 le tonnellate di alimenti congelati o surgelati sequestrati e l'attività commerciale è stata sospesa per violazioni di carattere penale e amministrativo rilevate dal Nucleo carabinieri ispettorato del lavoro.

Non molti giorni fa, era venuto alla luce un sequestro da parte dei Nas di 100 tonnelte di cibo bio a Bologna, Aosta ed anche nel milanese erano stati ritrovati alimenti etichettati come biologici ma che in realtà non lo erano. Nel corso degli accertamenti i Carabinieri del Nas hanno rinvenuto diversi alimenti in cattivo stato di conservazione poiché custoditi in locali non autorizzati ed interessati da carenze igienico sanitarie. La plastica, se lasciata al caldo, rilascia sostanze nocive per la salute. L'amministratore del deposito è stato denunciato per tentata frode in commercio. Nel 2017 sono state acquistate complessivamente in Italia circa 841.500 tonnellate di prodotti surgelati, con incrementi maggiori per il pesce (+5%) le pizze (+2,1%) e i vegetali (+1,8%).

L'altra operazione è stata svolta dal Nas di Bologna che durante un'attività di vigilanza sul rispetto delle norme sulla sicurezza e sulla contraffazione degli alimenti e delle bevande ha deferito all'Autorità Giudiziaria il legale responsabile di un supermercato.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE