Roma, Bambino Gesù: 2 milioni di prestazioni e 320 trapianti nel 2017

Barsaba Taglieri
Luglio 13, 2018

L'annuncio è stato dato attraverso un comunicato stampa ufficiale che è stato diffuso in occasione di una conferenza tenutasi all'Auditorium di San Paolo Fuori le Mura.

I pazienti che fanno parte del gruppo 'malattie rare' del Bambino Gesù, durante lo scorso anno [VIDEO]sono stati 13.203. La notizia pubblicata su Il Messaggero evidenzia un risultato raggiunto grazie alle piattaforme genomiche e alle competenze bioinformatiche sviluppate nei laboratori dell'ospedale. Ad oggi sono circa 700 le persone impegnate nella ricerca al Bambin Gesù di cui 400 ricercatori e 300 medici.ma anche Biologi e farmacisti che sono tutti impegnati nell'attività clinica ma anche nella ricerca scientifica. L'Ospedale si colloca ai vertici della rete degli Istituti di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico (IRCCS) e primo tra gli ospedali pediatrici italiani per livello di Impact Factor (IF), il valore che misura il "peso" delle pubblicazioni scientifiche, è questo nello specifico quanto si legge in una nota. 438 i progetti di ricerca attivi nello scorso anno, il 36% dei quali ha riguardato malattie e tumori rari. "Nei prossimi anni, inoltre, ci sarà la realizzazione di un grande polo ospedaliero in via di Villa Pamphili che raddoppierà la superficie della sede del Gianicolo dell'ospedale pediatrico Bambino Gesù". Questo lavoro non indifferente ha permesso di dare risposte diagnostiche ad oltre il 50% dei malati rari o ultra rari che sono stati seguiti. Stando ai dati del bilancio, nel 2017 sono stati effettuati 138 trapianti di midollo, 31 trapianti di fegato (di cui 4 da vivente), 28 trapianti di rene (di cui 6 da vivente), 27 trapianti di cornea, 8 trapianti di cuore (a cui si aggiungono 10 impianti di cuore artificiale), 10 di membrana amniotica, 46 homograft (protesi valvolari cardiache) e uno di polmone. Un grande progetto in continua espansione: in un anno, infatti, sono state quasi 2 milioni le prestazioni ambulatoriali e oltre 28mila ricoveri, con 321 trapianti di organi e tessuti e più di 13mila pazienti rari con 16 nuove patologie rare identificate.

L'Ospedale della Santa Sede si è distinto anche per la solidarietà e l'ospitalità alle famiglie dei piccoli seguiti presso la struttura sanitaria; per quelle che venivano da fuori Roma, nel 2017, sono state messe a disposizione gratuitamente ben 200 stanze al giorno, offrendo in totale 89.537 notti a 3.520 famiglie.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE