De Vrij: "Credo nel progetto Inter. Addio alla Lazio, ecco i tempi"

Rufina Vignone
Luglio 12, 2018

LAZIO-INTER - "Mi è dispiaciuto tanto per l'ultima partita ma le persone che hanno lavorato con me non hanno mai avuto dubbi sulla mia professionalità".

Ci siamo sentiti. Nessuna squadra mi ha voluto come l'Inter e ringrazio la società per la fiducia che mi ha dato.

Conferenza stampa di presentazione di Stefan De Vrij dal Suning Training Center di Appiano Gentile.

LA SCELTA - "Ho scelto l'Inter per la fiducia che mi ha riposto la società". Nessuna preoccupazione per Cristiano Ronaldo alla Juventus: "Per il calcio italiano è bellissimo - ha concluso - ma io sono concentrato sull'Inter. Siamo carichi, vogliamo confermarci, ci sono tante ambizioni, vogliamo continuare a crescere". I compagni mi hanno accolto bene, sono tutti simpatici e mi sono trovato subito bene. Ma mi concentro sull'Inter dove abbiamo appena iniziato.

"Non ho preferenza, l'anno scorso ho giocato a tre ma prima ho sempre giocato a quattro e mi trovo bene con entrambe, dipende dal mister". "Credo nel progetto e nelle ambizioni del club, sono felicissimo e convinto di aver fatto la scelta giusta".

Ho preso il 6 perché mi è sempre piaciuto. Ci sono state delle polemiche dopo la sua prestazione all'ultima partita, quella contro l'Inter...

ESEMPIO - "Provo ad essere un esempio in quello che faccio e nel lavoro".

"Nessuno in particolare, mi piace stare qui in ritiro e conoscere tutti i nuovi compagni, è importante per fare gruppo".

Che ti ha detto Spalletti?

"La società vuole crescere, siamo ambiziosi e vogliamo far bene in tutte le competizioni". Quella gara ormai è il passato, non si può tornare indietro, è andata come è andata. Adesso è arrivato invece il messaggio che molti tifosi aspettavano, per un calciatore che sempre è stato sostenuto dal pubblico biancoazzurro fino all'ultimo minuto in cui è stato un giocatore della Lazio.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE