Quattro bambini salvati dalla grotta thailandese sono stati portati in ospedale

Bruno Cirelli
Luglio 11, 2018

L'incontro con i parenti, in attesa all'esterno della grotta, è stato quindi rimandato.

Il primo salvataggio quando in Italia era tarda mattinata, poi in rapida successione la notizia di un secondo e di un terzo ragazzo usciti dalla grotta di Tham Luang Nang in Thailandia.

I giovani calciatori intrappolati non hanno detto di aver visto animali all'interno della grotta, confortando i medici che temevano infezioni provenienti da pipistrelli o altri animali. Le previsioni dei soccorritori dovranno però fare i conti con gli eventuali imprevisti, primo fra tutti il meteo avverso. L'allenatore sarà l'ultimo ad essere tratto in salvo dalla grotta, con i soccorritori che sperano di completare le operazioni entro la giornata di martedì 10 luglio, ed evitare così che i sotterranei possano nuovamente riempirsi d'acqua e dunque rendere impossibile il completamento del salvataggio, con 8 giovani calciatori già riportati in superficie. Ai ragazzi era stato insegnato come muoversi sott'acqua, nessuno aveva esperienza di immersioni: le pompe hanno aumentato il tragitto all'asciutto, ma vi è una parte del percorso in cui bisogna immergersi.

Uno dei primi quattro salvati resta infatti in condizioni di salute definite "serie", anche se non in pericolo di vita.

Tutti gli otto ragazzi sono in ospedale e stanno bene: soltanto due hanno delle lievi infezioni polmonari. Per questo la squadra di sub che ieri ha salvato i primi quattro ragazzi, vuole riportare fuori gli altri oggi, e dunque la missione riprenderà già all'alba di oggi (ora italiana) se si farà in tempo a riposizionare le scorte di ossigeno. Autorità e genitori dei bambini sono al corrente dei rischi della decisione, ma la nuova ondata di maltempo che nelle prossime ore investirà la zona ha spinto a trovare una soluzione alternativa al piano originario che si sarebbe potuto completare in circa due mesi, stando alle stime degli esperti. "Tutti sono di buon umore e sono felici di uscire, ma ci sarà uno psichiatra per valutarli", ha assicurato Jesada.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE