Mondiali di Russia 2018, pronostici e consigli sulle scommesse per le semifinali

Ausiliatrice Cristiano
Luglio 10, 2018

"Non ha nulla a che fare con il doping", ha poi proseguito il medico.

I tifosi russi, dal canto loro, avrebbero fatto sì che l'atmosfera dei mondiali si trasformasse in una vera e proprio festa dell'amicizia, permettendo agli ospiti di sentirsi a casa propria e facendo loro conoscere le tradizioni e la cultura della Russia (soprattutto, le cronache riferiscono di colossali bevute collettive).

La gara Croazia Inghilterra sarà visibile in chiaro e gratis su Canale 5 a partire dalle ore 20.

È stata la squadra che fino a qui, pur affrontando avversarie di gran livello, ha faticato meno per arrivare in semifinale.

Il sogno è durato tanto, probabilmente molto più a lungo di quanto i protagonisti stessi si augurassero, ma alla fine è stato spezzato nel modo più crudele: i calci di rigore. Anche se questi Campionati hanno già smentito diverse previsioni (pochi si aspettavano che in Spagna-Russia passassero il turno i russi, oppure che in Brasile-Belgio la spuntassero i belgi).

Ora, sempre in previsione, la Francia sembra rafforzata attraverso il percorso finora svolto, durante il quale la squadra ha mostrato gioco, solidità, compattezza e forti personalità capaci di risolvere ogni situazione anche intricata.

I croati hanno superato gli ottavi e i quarti di finale, passando per i calci di rigore, anche grazie alle prodigiose parate del portiere Subasic (alto 1,91 m) nei tiri dagli 11 metri. Infatti, a conferma di ciò, la Russia dopo ben 32 anni è riuscita ad accedere di nuovo alla fase ad eliminazione diretta di un Mondiale.

Da qui in molti si sono posti degli interrogativi sulla sorprendente tenuta fisica dei calciatori russi. Ora che hanno dimostrato di poter benissimo stare a certi livelli la sfida all'Inghilterra sarà da vivere tutta d'un fiato, come uno shot di assenzio da ingerire in una sera d'estate. Come se non bastasse, anche il 70esimo posto nel ranking Fifa condannava la Russia come la squadra più scarsa tra le 32 partecipanti al torneo; con il suo 67esimo posto, persino l'Arabia Saudita poteva fregiarsi, almeno sulla carta, di una posizione migliore.

Si comincia martedì con Francia-Belgio.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE