Di Maio: questa settimana ddl taglio pensioni d'oro in Senato

Paterniano Del Favero
Luglio 10, 2018

La prossima settimana in Commissione Lavoro del Senato "calendarizzeremo la proposta di legge sul taglio delle pensioni d'oro". Lo dice Luigi Di Maio nel corso dell'intervista a Maria Latella su Sky tg24. Ha sottolineato il ministro che chi prende una pensione sopra i 4-5mila euro netti e non ha versato i contributi avrà un taglio dell'assegno in proporzione ai contributi che ha versato.

Il vicepremier Di Maio è convinto che anche questo provvedimento verrà approvato questa settimana, perché sostiene che risulterebbe molto strano se il Senato venisse meno su questo punto.

"C'è chi pensa che la prossima legge di bilancio sarà la stessa legge di bilancio degli ultimi anni". Luigi Di Maio, in merito alla flat tax e reddito cittadinanza, i principali cavalli di battaglia di Lega e M5S, ha dichiarato: "Il ministro Tria non ha mai detto che reddito di cittadinanza e flat tax non si possano fare per quest'anno". L'obiettivo in entrambi i casi, spiega, è incassare il via libera prima dell'estate anche se per quanto riguarda la sforbiciata dei costi a carico delle Istituzioni all'appello manca ancora il Senato: la delibera sui vitalizi presentata dal presidente di Montecitorio Roberto Fico dovrebbe infatti essere approvata già in settimana, mentre la presidente di Palazzo Madama Maria Elisabetta Casellati ha preso tempo sostenendo di voler procedere ad ulteriori approfondimenti.

"Chiedere un incontro al Colle è legittimo, a maggior ragione se non si parla di magistratura. L'impennata del debito pubblico c'è stata pur praticando l'austerità e allora questo vuol dire che la ricetta è sbagliata - ha continuato Di Maio - Voglio dire a tutto questo mondo: noi vogliamo ridurre il debito pubblico ma dobbiamo avere margini per investimenti, riduzione della povertà e fisco". "Entro quest'anno, è la nostra priorità".

Il nuovo direttore generale della Rai, secondo Di Maio, "sarà un professionista, senza legami con la politica e non dovrà in alcun modo dare adito a nessun tipo di sospetto". "Noi e la Lega crediamo debba avere esperienze manageriali e capire perché un'azienda con 15 mila dipendenti esternalizza quello che fa". "Vedrete i soldi che recupereremo, non si tratta di un gruzzolo residuale".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE