Asamoah, convinto da progetto Inter

Rufina Vignone
Luglio 10, 2018

Sono qui per lavorare ancora e fare le cose importanti con i nuovi compagni.

"Sono contento dei messaggi dei tifosi, dei compagni e dello staff, per questo sono contento di essere qui dove mi sento già a casa". Quando ha maturato la convinzione che la Juve non le avrebbe rinnovato il contratto?

Perché proprio l'Inter? Asamoah non ha esitazioni. Non è una storia di attaccanti questa volta, questa volta il 18 è il numero scelto da un difensore, un terzino, che è arrivato all'Inter a parametro zero dopo essere stato alla Juventus.

Come l'hanno convinta a scegliere l'Inter?

Cosa ti hanno detto i direttori per convincerti?

"I nuovi giocatori ci siamo presentati con i compagni, è stato bello. Siamo stati ricevuti in maniera perfetta".

Cosa ti aspetti dall'esperienza in Champions?

"Si tratta di una competizione difficile, qualsiasi squadra affronti è tra le migliori". Lavoreremo per andare più avanti possibile in Champions.

Non si sbilancia, infine, sulla possibilità di dover marcare Cristiano Ronaldo quando affronterà la "sua" Juve: "Non ho nemmeno pensato a questa cosa, sono qui per giocare, lavorare e aiutare la mia squadra, non penso di giocare contro un giocatore o una squadra, non si può pensare così se vuoi fare bene in campionato", le sue parole. Non penso di giocare contro un calciatore o contro una squadra.

Mi ha convinto il progetto dell'Inter ovvero il desiderio di fare meglio rispetto agli ultimi campionati. Cosa ti hanno detto? Ruolo? Alla Juventus ho giocato spesso terzino, deciderà Spalletti se schierarmi a centrocampo. - "Mi hanno parlato del progetto, di un obiettivo sempre più importante da centrare".

L'articolo Inter, Asamoah: "Sono contento di essere qui". - "Ho giocato quasi sempre sulla fascia sinistra con la Juventus". - "Sì, assolutamente. Quello che ho vinto è il passato, ma come esperienza posso dare tanto".

Perché hai scelto l'Inter? L'Inter può colmare il gap?

"Questa squadra ha tutto per fare meglio, possiamo fare cose importanti quest'anno". Ti senti pronto per disputare una stagione da titolare?

"L'anno scorso, se mi ricordo bene, sono sempre stato a disposizione, non ho avuto nessun problema".

Nelle ultime stagioni ha avuto parecchi infortuni. "Fisicamente sto bene, anche ieri mi sono allenato bene senza problemi particolari". Per questo sono contento.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE