Migranti, Fico: "Su richiedenti asilo si rispetti la legge"

Bruno Cirelli
Luglio 9, 2018

Una bella gatta pelare per Luigi Di Maio, leader del Movimento 5 Stelle e Vicepremier del governo giallo-verde, che ha più volte invitato il primo inquilino di Montecitorio a maggiore "equilibrio" e "diplomazia".

Rispondendo alle domande della stampa, Fico ha preferito proferito per il momento non sbilanciarsi in annunci e promesse: "Il Vasto è un quartiere che sta soffrendo molto, che va aiutato e vanno ascoltate le varie istanze. La terza carica dello Stato è qui non per dividere ma per unire, anche rispetto all'integrazione dei richiedenti asilo in questo quartiere e non solo qui".

"Per i richiedenti si deve rispettare la legge. La legge è chiara e le commissioni territoriali faranno e fanno il loro lavoro". Il presidente della Camera Roberto Fico prende spunto da alcuni interventi resi dai napoletani di Porta Capuana e del Vasto per sottolineare l'esigenza giusta e legittima di una "accoglienza di qualità" che eviti "lo scontro sociale", spesso tra persone che vivono diversi ma effettivi disagi, e lavorare, piuttosto, a un progetto di "costruzione sociale". Il secondo intervento è del presidente della Cooperativa Dedalus (che opera proprio a Porta Capuana), che riferisce dell'ottimo lavoro svolto in questi anni con tantissimi giovani, partenopei e non.

Con un duro documento in nove pagine l'Associazione degli ex parlamentari ha diffidato l'Ufficio di presidenza (e uno a uno tutti i suoi 18 membri, personalmente individuati) dal deliberare i tagli dei vitalizi degli ex deputati, in quanto "incostituzionali, illegittimi e illegali". "Abbiamo mandato il fascicolo degli emendamenti, che sono stati conclusi ieri da parte dei gruppi politici".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE