Maltempo in Giappone, bilancio tragico: 85 morti e 50 dispersi

Bruno Cirelli
Luglio 9, 2018

Colpito il Giappone, aumentano le vittime.

Il segretario del consiglio dei ministri, Yoshihide Suga, in conferenza stampa ha dichiarato che la maggior parte delle vittime e dei dispersi si registra a Hiroshima, una delle aree maggiormente colpite. Secondo le autorità locali delle varie prefetture, si contano migliaia di utenze ancora fuori uso sia per quanto concerne l'erogazione di acqua potabile che di energia. Le forze militari giapponesi sono al lavoro per rintracciare altri sopravvissuti ai danni provocati dalle piogge e frane che hanno colpito la zona sud-occidentale del Giappone. Gli ordini di evacuazione hanno riguardato un totale di 5,9 milioni residenti in 19 prefetture, con 30mila persone costrette a pernottare nei centri di accoglienza da domenica. Nel distretto di Mabicho quasi 5000 abitazioni risultano isolate e inondate, mentre più di 1000 ettari di terreno sono completamente sommersi dall'acqua. Mazda e Daihatsu hanno deciso di interrompere le produzioni di automobili almeno per 24 ore, a causa della difficoltà di reperire i pezzi di ricambio. Gravi danno anche nei servizi ferroviari, tanto che si prevede che prima di rimettere in sesto tutto il sistema ferroviario possano passare alcuni mesi.

Intanto il primo ministro giapponese Shinzo Abe ha cancellato i suoi viaggi in Europa e Medioriente previsti per i prossimi giorni e presto visiterà le zone colpite dalle alluvioni. Mercoledì 11 luglio il premier nipponico avrebbe dovuto essere a Bruxelles per la firma di due accordi di partnership con l'Unione Europea. "Esprimiamo le nostre condoglianze a tutti coloro che hanno perso i loro caro", si legge in una nota dell'alto rappresentante Ue per la politica estera, Federica Mogherini e del commissario per gli aiuti umanitari Christos Stylianides.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE