Da sabato saldi in Calabria

Paterniano Del Favero
Luglio 9, 2018

Nei centri commerciali del circuito Coop Liguria in centro città partenza buona dei saldi soprattutto al mattino con particolare affollamento nei negozi di abbigliamento. In questo senso il Codacons ha già fatto sapere che nelle regioni dove i saldi sono già stati avviati c'è stata "una politica più aggressiva da parte dei commercianti, con sconti medi decisamente più pesanti rispetto al passato".

"Il risultato di tutto ciò è che quest'anno le vendite di fine stagione saranno un'occasione sia per le imprese sia per i clienti, dato che i negozi presenteranno in saldo un assortimento di merce che sarà da record, sia per quantità sia per varietà".

"Spendiamo nei negozi sotto casa, di fiducia, in modo da poter valutare liberamente la convenienza dell'acquisto e favorire la ripresa delle attività locali - esorta Nicola Grasso, amministratore del Consorzio di commercianti ed artigiani della provincia di Avellino - si prevede infatti un periodo molto difficile per il commercio di vicinato e anche se secondo l'Istat le vendite al dettaglio sono aumentate nel primo semestre 2018, ma per le imprese operanti su piccole superfici ed in realtà commercialmente represse, il bilancio è ancora negativo".

"Approfittiamo del periodo dei saldi anche per ricordare che essi possono essere un'occasione per acquistare prodotti originali a prezzi convenienti evitando di acquistare prodotti contraffatti, scadenti e potenzialmente pericolosi per la propria salute e sicurezza". 8 settimane di shopping, da oggi al 1° di settembre che sono croce e delizia per tutti. Il vizio del capo deve essere denunciato entro 60 giorni dalla data nel quale viene scoperto.

4 - Consigli per gli acquisti. Un commerciante, salvo nell'Alta moda, non può avere, infatti, ricarichi così alti e dovrebbe vendere sottocosto.

7 - Negozi e vetrine. Qualora alla cassa dovesse essere praticato un prezzo o uno sconto diverso da quello dichiarato, sarebbe bene comunicarlo al negoziante e, in caso di difficoltà, segnalarlo all'ufficio di Polizia Annonaria del Comune. Controllate che fra la merce in saldo non ce ne sia di nuova a prezzo pieno. Ove possibile perchè la prova dei capi non è un obbligo, ma è rimessa alla discrezionalità del negoziante. E' rimesso alla discrezionalità del negoziante. Solo il 5%, invece, e' interessato a capi firmati. E, dopo una stagione di consumi non esaltante e nonostante un incipiente 'dittatura del digitale' con il crescere delle vendite online, le previsioni di vendita sono pressoché in linea con quelle del 2017.

10 - Fregature. Se pensate di avere preso una fregatura rivolgetevi al Codacons, oppure chiamate i vigili urbani.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE