Roma, Monchi: "Rinnovo Florenzi, nessuna novità. Non ci sono ultimatum"

Rufina Vignone
Luglio 7, 2018

Florenzi. "Siamo allo stesso livello di quando abbiamo presentato Pastore".

Durante la conferenza stampa di presentazione dei due nuovi acquisti Bianda e Coric, ha preso la parola il direttore sportivo Monchi. Non ci sarà mai un ultimatum per Florenzi. Fino alla fine del mercato ci sarà sempre la possibilità di prendere un giocatore. Diverso invece il discorso per Ziyech dell'Ajax: "È un giocatore che mi è sempre piaciuto e non posso dire al 100% che non ci interessa". "Fino alla fine del mercato ci faremo trovare pronti". Tanti i temi trattati dal ds, tra cui il rinnovo di Alessandro Florenzi: "Gli abbiamo fatto una grande offerta.". Non siamo andati avanti molto. Capisco la sua richiesta, ma noi abbiamo fatto un'offerta importante. "Non posso fare una valutazione più profonda perché sono stato impegnato negli ultimi giorni". Nessun ultimatum però da parte della società: "Alessandro è un figlio cresciuto qui alla Roma e non ci saranno mai ultimatum per lui. Sto lottando ogni giorno per il rinnovo e sono fiducioso, ma manca ancora un po'". Ronaldo? Sono concentrato sul mio lavoro, ma se alla fine arriva alla Juve per il campionato italiano sarebbe una cosa buona. Quello che ha fatto cCristiano nel passato è importante.

"E' una trattativa difficile perché è un grande giocatore". C'è un prezzo per il quale siete disposti a farlo partire? Dire che abbiamo messo un prezzo sembra strano. La nostra idea adesso è che Alisson va in vacanza e poi torna in squadra, non c'è altro. Ma negli ultimi giorni non è cambiato granché.

Alle 16.00 gioca Forsberg, la guarderà interessato? E' un calciatore forte ma dobbiamo differenziare da giocatori forti e da prendere. Se avete letto il libro sul mio metodo sapete che non mi piace prendere giocatori perché vanno bene al Mondiale. Ieri ho visto un giocatore, si chiama Hazard, mi piace. Si è scritto anche di un possibile inserimento per Mertens: "Non è un obiettivo". C'è l'ipotesi prestito per lui? "Lui è ancora un ragazzo con tanta potenzialità, bisogna lavorare e dove può crescere meglio è qui alla Roma".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE