F1 | GP Austria, Vettel: "Abbiamo disputato una buona gara"

Rufina Vignone
Luglio 6, 2018

Con l'uscita del finlandese, Verstappen si porta in seconda posizione, dietro a Hamilton che possiede un vantaggio di circa 13 secondi; Raikkonen scivola in quarta a tutto vantaggio di Ricciardo, terzo; Vettel intanto era riuscito ad avanzare in quinta posizione.

Dalla pole position al ritiro: si chiude nel peggiore dei modi il GP di Austria 2018 per Valtteri Bottas.

In classifica Vettel torna al comando di 1 punto su Hamilton.

"In partenza sono scattato bene ma poi in Curva 1 ho dovuto alzare il piede per evitare contatti". In testa, invece, Raikkonen recupera qualche secondo a Verstappen. Le Ferrari inizialmente con le ultrasoft faticano.

Al 12° giro Hulkenberg accusa dei problemi al motore della sua Renault con riversamento di olio (e fuoco) in pista, sventolata la bandiera gialla; al 13° giro il tedesco è costretto ad abbandonare la gara. Un sorpasso al limite di Verstappen su Raikkonen non è stato sanzionato dai commissari di gara, mentre Vettel è sceso sino all'ottava posizione dopo la difficile partenza. Al giro successivo la chicca della gara con Vettel che prende la scia di Hamilton, lo affianca in rettilineo e con precisione chirurgica e con due ruote sull'erba lo sorpassa all'interno della stessa curva Remus e lo accompagna all'esterno. Al 30mo giro Hamilton insidia Raikkonen che è a sua volta a soli 0 " 6 da Ricciardo. 101 punti conquistati che considerando le zero vittorie, due ritiri su nove gare disputate (Bahrain e Spagna) e un carico di sfortuna che non l'ha mai abbandonato sono una cifra enorme. "Non c'è stato nulla che ho potuto fare per evitare il ritiro". Colpo di scena! Doppio ritiro, fuori Hamilton! .

Ferrari che ha messo in luce un buon passo con le gomme Soft, l'unica dei top team a non soffrire particolarmente di blistering al posteriore, problema evidenziato particolarmente sulle monoposto di Ricciardo e Hamilton, tanto da essere costretti ad una sosta aggiuntiva. Finisce in gloria per Verstappen e con un grande sorriso per la Ferrari. Le prossime tre gare prima dell'estate saranno l'esame decisivo per Vettel, già vincitore in Australia, Bahrain e Canada.

L'inglese, infatti, dopo un pesante errore strategico del muretto, ha accusato un problema al pompa della benzina, posteggiando la propria W09 a circa dieci giri dalla fine. Red Bull e Ferrari sono prontissime a fermarsi in regime di Virtual Safety Car e a cambiare le gomme. "Sono mancate sia l'affidabilità che la strategia e dovremo lavorare".

Il primo successo stagionale di Verstappen è arrivato nel momento e nella location migliore, ovvero nella gara di casa del padrone della squadra e a completamento di un momento molto positivo per l'olandese iniziato a Montreal.

La Haas-Ferrari in Austria ha finalmente visto entrambi i piloti in zona punti.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE