Incontro Florentino Perez-Jorge Mendes per Cristiano Ronaldo: la Juventus attende notizie

Rufina Vignone
Luglio 5, 2018

Cristiano si sentirebbe trascurato dal Real Madrid, che sarebbe già alla ricerca di un successore, come se volesse anticipare un declino sportivo che in realtà non c'è. Nella conversazione, che non sarà l'ultima, si sono poste le basi dell'addio del portoghese.

Cristiano Ronaldo ha ricevuto un'offerta per lasciare il Real Madrid e firmare per la Juventus, ha detto a Reuters una fonte vicina al calciatore. Restano destinazioni esotiche, le solite America e Cina: troppo lontane dal calcio che conta per un giocatore che ha ancora voglia di dimostrare di essere il migliore. La Juventus, quindi: alla quale aveva già ammiccato, che ha ritrovato il pedigree per vincere in Europa, che sarebbe nella posizione storica di centrare il colpo.

Luciano Moggi, tramite il suo profilo Twitter, dà per fatto il trasferimento di Ronaldo ala Juventus: "Ha già firmato e svolto le visite a Monaco".

Il silenzio di Marotta, il titolo in volo in borsa, la campagna abbonamenti passata dall'essere il pomo della discordia con i tifosi al prezzo necessario per ammirare CR7: i segnali sono inequivocabili, la Juve ci proverà sfruttando l'accordo privato, la stretta di mano tra l'attaccante e i blancos sulla riduzione della clausola a 100 milioni, nel caso in cui non fosse "una diretta concorrente" a pretendere Ronaldo. Simboli della juventinità che potrebbero fare da guida per la stagione bianconera di Cristiano. Sanchez, in rappresentanza delle merengues, ha chiesto a Mendes di portare un'offerta da 100 milioni per mettere la parola fine ai nove anni di Madrid da parte di Cristiano Ronaldo. Quelli bianconeri, intanto, possono continuare a sognare. A scriverlo è il noto quotidiano spagnolo Marca, secondo cui il fuoriclasse portoghese avrebbe ormai la testa lontano dal Real Madrid e da 14 giorni sarebbe impegnato a scegliere la sua nuova abitazione in quel di Torino.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE