Apple-Samsung, si chiude la guerra dei brevetti

Geronimo Vena
Giugno 30, 2018

Apple e Samsung alla fine patteggiano.

Finisce con un pareggio, o meglio con un patteggiamento in tribunale, lo scontro fra Apple e Samsung cominciato sette anni fa, quando Apple ha accusato il colosso sud coreano di aver copiato il design dell'iPhone. Il mese scorso è arrivata la nuova decisione della giuria presieduta dal giudice Koh: a Samsung veniva ordinato di pagare quasi 540 milioni di dollari di danni ad Apple. Si tratta di una delle battaglie legali più lunghe e complesse del settore tecnologico, iniziata nel 2011 e caratterizzata da una prima sentenza che riconosceva ad Apple un risarcimento pari a 1 miliardo di dollari. In una nota del tribunale, il giudice Lucy Koh ha spiegato che le due realtà l'hanno informata di aver raggiunto un accordo, i cui termini non sono però stati rilasciati.

La disputa riguardava principalmente una serie di brevetti legati legati a funzionalità base degli smartphone, come lo slide to unlock, tap to zoom e altro ma, in fondo, era sempre stata più che altro una questione di principio: nonostante le cifre richieste fossero bazzecole per una multinazionale come Samsung, accettare di pagare sarebbe stato come ammettere di aver copiato iPhone. Non è chiaro perchè le due società abbiano deciso di patteggiare.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE