Com’è Ewa Aulin oggi

Ausiliatrice Cristiano
Giugno 28, 2018

La suocera di Giuseppe Conte, oggi 68enne, è stata protagonista dei film di Tinto Brass.

Vittima di stereotipi che non fanno andare oltre l'aspetto fisico, l'attrice non riesce a fare lo stesso successo che ha riscosso in Italia anche all'estero.

Non smettono mai di sorprendere le rivelazioni relative alla vita privata e al curriculum del nostro premier Giuseppe Conte.

Dobbiamo quindi al tentativo di essere apprezzata come attrice la sua presenza in pellicole italiane anni '70, prevalentemente commedie boccaccesche, gialli (come Una vita lunga un giorno, dove veste i panni di Anna Anderssen) e film drammatici (si veda Questa specie di amore, diretto da Albero Bevilacqua, in cui interpreta Isina). "Come conseguenza della sua partecipazione al film, Ewa Aulin viene etichettata come 'Ninfetta Bionda"' nell'ambiente del cinema, da parte di chi non sa vedere oltre la facciata della sua giovane, bella ed elegante immagine, ed apprezzare il suo desiderio di venire accettata come attrice professionista: "questo stereotipo è il motivo principale per cui in seguito appare principalmente in film italiani negli anni settanta". Riceve anche una nomination ai Golden Globe.

Il successo di entrambi i film le apre le porte del cinema. "Da tanto tempo non sentivo parlare di lei, Ewa era piena di sensualità", ha raccontato il regista: "Aveva solo diciassette anni quando la conobbi e la diressi in un mio film".

È stato lo stesso regista maestro dell'erotismo a rivelarlo in un'intervista al settimanale DiPiù: "Quando ho saputo che la suocera del premier è Ewa Aulin, una delle attrici che io ho lanciato, mi sono sorpreso". Girai una scena di una doccia in cui Ewa è quasi del tutto senza vestiti. Del passato di Conte, non si sapeva molto, a parte di un divorzio alle spalle e che dalla prima moglie Valentina, aveva avuto un figlio, Niccolò, di 11 anni. Proprio Olivia è la compagna di Giuseppe Conte e lavora come gestore dell'Hotel Plaza di Roma fondato dal padre. "Sua mamma, invece, dalla quale ha ereditato la bellezza, e un nome che evoca subito il mondo del cinema: Ewa Aulin (...)".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE