F1 Francia, Ferrari, Vettel: "Spingevo ma ho esagerato"

Rufina Vignone
Giugno 23, 2018

Non cambiano le posizioni delle due Ferrari che occupano la quarta posizione con Kimi Raikkonen e la quinta con Sebastian Vettel.

Le qualifiche, alla fine asciutte a parte qualche leggera goccia di pioggia, sono state praticamente un assolo di Hamilton, che si è preso la 75esima pole della carriera con il tempo di 1'30 " 029.

"Si conferma in vetta alla classifica dei tempi Lewis Hamilton con 1'32" 539, davanti a Daniel Ricciardo a 704 millesimi. Si mantiene in alto anche Grosjean che si piazza al sesto posto davanti a Bottas. In terza fila anche la Red Bull di Verstappen. È però bello ricordare che in gara fu Ivan Capelli a sfiorare la vittoria al volante della sua Leyton House, successo sfumato solo a tre giri dal termine per problemi al motore che non gli impedirono di salvare comunque il secondo posto alle spalle di Prost, che diede alla Ferrari la vittoria numero 100 della sua storia in Formula 1. Il giovane monegasco dell'Alfa-Sauber, che potrebbe sostituire il finlandese sulla Ferrari nella prossima stagione, è stato il protagonista assoluto della giornata dopo Hamilton. Straordinaria la prestazione di Charles Leclerc con l'Alfa Sauber: riesce a entrare fra i primi dieci.

- Nel Q2 arriva la pioggia ma è molto lieve.

Quali sono le speranze per la gara di Raikkonen, visto che potrà contare, come Vettel, sulle più performanti ultrasoft in parrtenza?

Carlos Sainz continua ad essere l'unico dei piloti non dei top team ad essere sempre entrato in Q3. La Red Bull imita la stessa strategia ma non è altrettanto veloce (4° tempo per Verstappen e 8° per Ricciardo).

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE