Trump cede, decreto per riunire le famiglie di migranti

Bruno Cirelli
Giugno 22, 2018

Alla Cnn la sua portavoce Stephanie Grisham, commentando il caso dei 2000 bimbi separati al confine col Messico dai genitori entrati in modo illegale, a causa della 'tolleranza zero' del governo Trump, ha spiegato che Melania "crede che dobbiamo essere un paese che segue tutte le leggi ma anche un Paese che governi col cuore". Lo ha riferito Tony Perkins, presidente del Family Research Council, dopo un'intervista radiofonica a Sessions nella quale l'attorney general ha detto che "sappiamo per certo che un sacco di adulti che portano bambini non sono legati a loro e potrebbero essere trafficanti". Bergoglio ha dichiarato alla Reuters di condividere le dichiarazioni dei vescovi statunitensi che hanno definito la separazione dei bambini dai loro genitori "contraria ai nostri valori" e "immorale". La first lady scende in campo contro la linea dura sui migranti voluta dal marito Donald Trump, che prevede di separare genitori e bambini che entrano senza permesso nel paese.

Il quotidiano online americano ProPublica ha ottenuto e pubblicato l'audio registrato all'interno di un centro di detenzione in cui dieci migranti minori sono stati appena separati dai loro genitori. "Queste immagini ricordano misteriosamente i campi di internamento americani giapponesi della seconda guerra mondiale, ora considerati uno degli episodi più vergognosi della storia degli Stati Uniti", ha scritto.

Resta il problema che i bambini immigrati possono essere trattenuti solo per 20 giorni, secondo una sentenza di 21 anni nota come il "Flores agreement". Il Papa ha affermato che il futuro della Chiesa cattolica è "sulla strada" e ha assicurato che vuole nominare altre donne a capo degli uffici della Santa Sede, perché le donne sono più capaci di risolvere i conflitti, anche se non ciò non deve portare al "maschilismo in gonna".

Da maggio scorso l'amministrazione Trump ha smesso di tollerare l'arrivo di immigrati clandestini accompagnati dai loro figli.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE