Terry Gilliam perde la causa: il suo Don Chisciotte non verrà proiettato?

Ausiliatrice Cristiano
Giugno 20, 2018

Triste epilogo, si spera non definitivo, per The Man Who Killed Don Quixote di Terry Gilliam, in un development hell da più di venti anni. Il regista del lavoro Terry Gilliam ha appena perso i diritti della pellicola.

Ad oggi, The Man Who Killed Don Quixote non ha una distribuzione statunitense, benché Amazon Studios abbia abbandonato l'impegno distributivo a causa della bega legale tra Gilliam e Branco. Quest'ultimo ha per il momento avuto la meglio.

Dopo aver analizzato un vecchio contratto firmato dall'uomo che lo lega al film permanentemente, i giudici hanno decretato il possesso dei diritti. Ma adesso Branco è arrabbiato e vuole un risarcimento anche da Gilliam, in quella che sta diventando una faida personale, decisamente sgradevole, che finirà per danneggiare la libertà creativa del regista, rischiando di minarne la salute già provata, oltre a lasciare in sospeso gli appassionati di cinema che non erano a Cannes e vorrebbero vedere il film, che a questo punto - se uscirà - è improbabile venga promosso dal cast e dallo stesso Gilliam. Chiederemo i danni con gli interessi a tutti coloro i quali sono stati coinvolti in questa produzione illegale e ai complici del suo sfruttamento. "Tutti sono responsabili. È un caso unico in cui così tante persone hanno prodotto e distribuito un film senza averne il diritto".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE