Elisa Isoardi, la svolta mistica su Instagram

Ausiliatrice Cristiano
Giugno 20, 2018

Questa volta non c'entrano le camicie da stirare al compagno Matteo Salvini, né gli impegni casalinghi, di cui tanto si era discusso a cavallo delle elezioni dello scorso marzo, ma quella che molti non hanno esitato a definire una svolta mistica della conduttrice. Elisa Isoardi, la compagna di Matteo Salvini, ha pubblicato ieri sera, poco prima della mezzanotte, sul suo profilo Instagram, una lunga preghiera dedicata alla "mamma di tutte le mamme, Madre che non ha mai abbandonato un figliolo che grida aiuto" ed è subito polemica sui social. Segno che tra la lanciatissima conduttrice e l'intransigente ministro ci sarebbe una crisi sentimentale, a detta dei più. Meeting, però, che è stato smentito dal Vaticano. Si tratta di una preghiera collegata ad un dipinto che raffigura Maria intenta a sciogliere nodi di un nastro che le viene dato da un angelo. Spero in te. Sei l'unica consolatrice che il Padre mi ha dato. Vergine Maria, Madre che non hai mai abbandonato un figliolo che grida aiuto, Madre le cui mani lavorano senza sosta per i tuoi figli tanto amati, perchè sono spinte dall'amore divino e dall'infinita misericordia che esce dal tuo cuore, volgi verso di me il tuo sguardo pieno di compassione, guarda il cumulo di 'nodi' che soffocano la mia vita. Sei la fortezza delle mie deboli forze, la ricchezza delle mie miserie, la liberazione da tutto ciò che m'impedisce di essere con Cristo.

La Isoardi si è fotografata struccata, con un'immagine sacra alle sue spalle e una preghiera alla Madonna che scioglie i nodi. Tempo fa una signora al supermercato una signora mi ha detto: "Elisa, lo sai che, dopo tanti anni che ti seguo mi sembra quasi di conoscerti". Forza. Alla mamma di tutte le mamme...

C'è chi, come 'luisellalorrai', preoccupato forse della sua salute, si chiede: "Che c'è cara, perchè questa supplica?". Preservami, guidami, proteggimi. Sii il mio rifugio. E proprio grazie al pontefice La Vergine dei nodi è diventata argomento di attualità, visto che Francesco che scoprì il quadro quando, da semplice sacerdote, trascorse un periodo in Germania per studiare, trasmettendone il culto una volta tornata in Argentina.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE