Dieselgate, arrestato l'amministratore delegato di Audi Stadler

Paterniano Del Favero
Giugno 18, 2018

La lunga coda del Dieselgate continua a scuotere i vertici delle grandi case automobilistiche tedesche.

Secondo quanto affermato da Repubblica, l'amministratore delegato di Audi, Rupert Stadler, è stato arrestato dalla Polizia tedesca.

Stadler, che ha sempre sostenuto di non sapere nulla dello scandalo emissioni, ricopre la carica di Amministratore Delegato di Audi dal 2007, e nel 2010 siede al Consiglio di Amministrazione del Gruppo Volkswagen, di cui Audi costituisce una divisione (all'interno della quale trovano posto anche Lamborghini, Ducati e Italdesign). Non ha smesso, infatti, di essere una delle alimentazioni preferite dagli automobilisti europei e statunitensi, ma le istituzioni hanno iniziato un giro di vite per contenere le emissioni e ridurre le auto Diesel in circolazione. L'accusa era di frode e "dichiarazioni indirette false o omissioni". Lo ha reso noto la procura di Monaco che sta indagando sulle responsabilità dei manager del Gruppo Volkswagen nell'ambito dell'inchiesta sul caso "Dieselgate". Due sedi di Audi sono già state oggetto di perquisizioni all'inizio di febbraio ma questa novità rappresenta un ulteriore passo avanti importante nella vicenda. Lo scandalo Dieselgate potrebbe quindi ancora non essere finito.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE